Bassano del Grappa: Trekking nella storia della Grande Guerra

Bassano del Grappa è un piccolo borgo in provincia di Vicenza attraversato dal fiume Brenta. È una delle città più conosciute del Veneto grazie alla sua storia, alla cultura culinaria e ai magnifici itinerari da percorrere. La storia della città è legata a quella delle Grande Guerra durante la quale la Resistenza svolse numerosi attacchi ponendo come base quello che oggi è il simbolo della città: il Ponte degli Alpini. L’ossario, in cima al Monte Grappa, è un altro elemento architettonico in memoria dei tragici eventi storici avvenuti durante la guerra ed è una tappa quasi obbligatoria per chi visita la città.

Le escursioni

Da Bassano del Grappa è facile raggiungere la vetta dell’omonima montagna. Numerosi sentieri e mulattiere partono dai piedi del monte e giungono in cima, dove si ammira un magnifico paesaggio sulle Prealpi Venete. Uno dei trekking più conosciuti è quello che parte dalla località di San Liberale; il sentiero ha una durata di circa 3 ore e mezza e sale per 1200 metri di dislivello fino ad arrivare sulla vetta. Giunti a destinazione è possibile fermarsi nel Rifugio Bassano dove rifocillarsi con un buon piatto di tagliatelle al ragù di cervo o un caldo spezzatino di cinghiale. A fine pasto invece non può mancare un bicchierino della famosa grappa di Bassano.

La cima di Monte Grappa è raggiungibile anche attraverso altri itinerari. La Via degli Eroi è senz’altro uno dei trekking più affascinanti. Si parte dal Rifugio Bocchette e si percorre un sentiero ad anello di circa 9 Km, con un dislivello di 400 metri. Il percorso passa su una vecchia mulattiera ed è cosparso di sculture e cartelli in legno con poesie in memoria della Grande Guerra. Giunti vicini alla cima, il paesaggio si rivela in tutta la sua bellezza; nelle giornate serene è perfino possibile vedere la laguna di Venezia in lontananza. Infine si attraversa il piccolo Bosco degli Eroi e si chiude l’anello giungendo al rifugio Bocchette.

Cammini e passeggiate

Non tutti sanno che Bassano del Grappa è anche una delle tappe della Via Romea Germanica, un itinerario di quasi 2200 Km che parte dal Brennero, in Germania, e arriva a Roma attraversando anche alcuni paesi dell’Austria. Il percorso è praticabile in tutto l’anno ed è un trekking da non perdere per gli appassionati dei lunghi cammini a tappe.

Infine, Bassano del Grappa è il punto di partenza per una gradevole passeggiata lungo il fiume Brenta, un percorso adatto a tutti e spesso percorso anche da ciclisti. Il sentiero ad anello parte dal Ponte degli Alpini ed arriva a Campese dove si attraversa il fiume e si torna al punto di partenza. Il percorso è agevole, con una durata di circa due ore, perfetto per famiglie e turisti che vogliono visitare la città ma anche godersi una giornata nella natura.

Bassano del Grappa è un grazioso borgo dove passare un fine settimana tra natura, arte culinaria e storia. Escursionisti, ciclisti e turisti hanno qui la possibilità di fare un tuffo nel passato, accompagnato dai meravigliosi panorami tipici delle Prealpi venete.

Eva D’Onofrio – MDT Staff

Scrivi un Commento

vedi commenti