Laghi più belli del Trentino-Alto Adige

Il Trentino-Alto Adige è una delle regioni più turistiche d’Italia per via della sua bellezza naturalistica e delle numerose attività da fare. Il suo territorio si estende dal gruppo montuoso dell’Adamello-Brenta, con le sue cime dell’Ortles e del Cevedale, alle Dolomiti della Val di Fassa, del Brenta, della Val Gardena e della Val di Fiemme. Chiunque abbia visitato il Trentino ne è rimasto affascinato e non perde l’occasione di tornarci una seconda volta.

Le alte cime dolomitiche sono senza dubbio la meta più ambita sia dagli escursionisti esperti, che si cimentano nelle scalate più complesse, sia dai semplici amati della montagna che vogliono godersi panorami spettacolari dall’alto delle vette alpine. Il Trentino non delude neanche le famiglie: laghi, vallate sconfinate e freschi boschi dove passeggiare e rilassarsi dopo una settimana di lavoro in città.

Siamo a giugno e l’estate porta con sé allegria e belle giornate soleggiate. Non c’è momento migliore per esplorare le zone montane del Trentino, al riparo dal caldo della pianura. In particolare, in questo articolo vi parlerò dei laghi più belli del Trentino-Alto Adige e delle passeggiate da fare nei dintorni. Infatti, questa splendida regione italiana possiede ben 300 laghi, ognuno con una sua caratteristica peculiare. Alcuni sono enormi e offrono ai turisti tante attività sportive e ricreative, altri sono dei piccoli gioielli incastonati tra le montagne, nascosti nella natura più incontaminata.

laghi del trentino

Lago di Carezza

Il Lago di Carezza si trova nei pressi di Nova Levante, in provincia di Bolzano, ed è uno dei laghi più belli dell’Alto Adige. Se volete vivere un’esperienza davvero indimenticabile, vi consiglio di andare al tramonto o all’alba. Infatti, nelle ore in cui il sole è più basso sull’orizzonte, potrete ammirare l’enrosadira: un incredibile fenomeno naturale che avviene quando i raggi solari colpiscono le montagne circostanti, tingendole di sfumature rosso-viola. Questa particolare caratteristica ha permesso che il lago diventasse la location di numerose leggende popolari a proposito di splendide ninfe e potenti stregoni. Il Lago di Carezza non è balneabile ma offre la possibilità di intraprendere diversi trekking. L’escursione ad anello attorno al lago è una passeggiata pianeggiante di circa un’ora di durata; il percorso passa principalmente nel bosco ed è adatto anche alle famiglie con bambini.

Lago di Braies

Lago di Braies

Il Lago di Braies, posto a circa 1500 metri d’altezza, è uno dei laghi più romantici del Trentino ed è stato inserito nel Patrimonio Naturale delle Dolomiti per via della sua unicità. Si presenta come un enorme specchio d’acqua verde-turchese sulle cui acque si riflettono le alte cime alpine circostanti, tra cui i Dodici Apostoli e la Croda del Becco. Per preservare questo luogo idilliaco, è possibile accedere al lago solo su prenotazione, con un numero limitato di posti giornalieri durante il periodo estivo. Una volta giunti di fronte le limpide acque del Lago di Braies, potrete scegliere se rilassarvi lungo le rive o intraprendere la bella passeggiata che costeggia tutto il bacino. L’escursione ha una durata di circa 2 ore ma è priva di difficoltà tecniche. Lungo il tragitto, troverete diversi punti di sosta con scorci sul lago e splendidi spiazzi da cui poter ammirare le cime circostanti.

Lago di Tovel

Il Lago di Tovel è situato nel cuore della Val di Non, con una vista mozzafiato sulle Dolomiti del Brenta. In passato, il lago aveva una particolarissima colorazione rossastra per via di un’alga ricca di carotenoidi che in certi periodi dell’anno risaliva in superficie. Oggi questo fenomeno non è più visibile per via della minor quantità di animali da pascolo che producevano sostanze nutritive necessarie alle alghe rosse. Nonostante questo, il lago è ancora oggi uno dei più suggestivi del Trentino. Anche qui troverete una bellissima passeggiata che costeggia la riva regalando scorci sul lago e sul paesaggio circostante. Il percorso ha una durata di un’ora e mezza ed è accessibile per chiunque. Inoltre, una piccola deviazione dal sentiero vi permetterà di raggiungere le cascate del torrente Rislà, un piccolo angolo di paradiso nascosto nella vegetazione.

trentino-lago

Lago di Resia

Il Lago di Resia, in Val Venosta, è forse uno dei laghi più iconici del paese per via del campanile che spunta fuori dalle acque limpide e cristalline. L’atmosfera che circonda questo lago è fiabesca, con le alte montagne della Vallelunga che fanno da cornice alle valli selvagge dei comuni di Resia e Casone. La storia del campanile della chiesa romanica di Santa Caterina d’Alessandria risale al secondo dopoguerra. In quel periodo venne costruita una diga che provocò l’inondazione di diversi paesini della zona, tra cui proprio Curon Venosta. Per poter ammirare appieno la bellezza di questo bacino artificiale, vi consiglio di percorrere la strada che costeggia la riva e che regala tanti scorci perfetti per gli amanti di fotografia. L’itinerario è lungo 15 chilometri ed è percorribile anche in bici. Il lago è molto suggestivo anche nel periodo invernale per via dello spesso strato di ghiaccio che ricopre la superficie e che permette di arrivare fin sotto il campanile.

Lago di Tenno

Il Lago di Tenno si trova a pochi chilometri dal Lago di Garda, in Trentino, ed è immerso in un paesaggio da favola: tra boschi e fitta vegetazione rigogliosa. Il fondo del lago è interamente ricoperto di sassolini bianchi che donano all’acqua un colore azzurro che ricorda quello delle spiagge tropicali. Questo spettacolare specchio d’acqua dai colori pastello è raggiungibile esclusivamente a piedi, tramite una scalinata medievale. Arrivati sulle sue rive, rimarrete di stucco per la bellezza del paesaggio e non vedrete l’ora di esplorare la zona. Subito noterete la presenza di una piccola isoletta nel bel mezzo del lago, raggiungibile a nuoto in pochi minuti. Attorno al lago ci sono anche numerose passeggiate che costeggiano la riva e che permettono di raggiungere diverse spiaggette immerse nel verde.

Questi che vi ho presentato sono solo alcuni dei 300 laghi presenti nel territorio del Trentino-Alto Adige, ma sono senza dubbio tra i più suggestivi. Ognuno di essi ha una particolarità unica e merita di essere visitato almeno una volta nella vita. Oltre alle passeggiate descritte, esistono numerosi trekking con diversi livelli di difficoltà che hanno come punto di partenza le rive di questi spettacolari specchi d’acqua. Non vi resta che preparare lo zaino e partire verso l’avventura.

Eva D’Onofrio – MDT Staff

Scrivi un Commento

vedi commenti