Lofoten, l’arcipelago dei sogni in Norvegia

Le Lofoten sono isole della Norvegia bagnate dal mare del Nord nel circolo polare artico. L’arcipelago è il simbolo di una natura selvaggia e indomabile. Ecco le isole Lofoten.

La Norvegia è una terra selvaggia piena di meraviglie naturali. Qui il cielo si tinge di verde e di bianco e nelle notti buie dà vita a uno spettacolo inconsueto: l’aurora boreale. Al contempo, le rigide temperature sono il lascia passare per una delle mete più affascinanti del pianeta, ossia le Lofoten. Ecco uno scenario unico adagiato tra i fiordi e i tratti di costa più invidiati al mondo.

L’arcipelago delle Lofoten è situato nel circolo polare artico a largo delle coste norvegesi. In uno scenario da sogno, questa meta consente di ammirare non solo la mitica aurora boreale, ma anche il sole di mezzanotte. Infatti, data la latitudine, le isole della Norvegia sperimentano un’esperienza particolare tipica del polo, ovvero i mesi di buio e i mesi di luce. In pratica, chi vive in queste località è abituato a svegliarsi per mesi senza che il sole tramonti o sorga.

Le isole Lofoten sono note per le caratteristiche montagne e gli strapiombi sul mare. Le tipiche coste rocciose si sposano con un mare puro e inviolato e la fauna locale prospera in un ecosistema incontaminato e salvaguardato. In un tripudio di fascino e bellezza, la Norvegia conquista un numero di visitatori sempre più ampio ed è qui che incanta per tutte le sue opzioni nella natura più wild.

arcipelago norvegese, Isole lofoten

Le isole delle Lofoten

In molti si chiederanno quanto a Nord si trovino le Lofoten. Ebbene, l’arcipelago norvegese è una perla dell’Atlantico che sorge a circa 500 chilometri a Sud di Tromsø. Sebbene quest’ultima sia la meta perfetta per osservare il fenomeno dell’aurora boreale, le isole Lofoten consentono comunque di assistervi senza sfidare le impressionanti temperature della città.

Le isole più grandi dell’arcipelago sono cinque:

  • Austvågøy,
  • Gimsøya,
  • Vestvågøy,
  • Flakstadøya,
  • Moskenesøya

Ogni isola è collegata da una rete di ponti e gallerie che consentono di attraversare l’arcipelago in totale comodità. Inoltre, per i più avventurosi è possibile raggiungere le diverse isole a bordo di un kayak e godere della pace e dell’aria pura e incontaminata.

Una delle peculiarità delle Lofoten è il clima mite condizionato dalla corrente del Golfo. Infatti, le isole sono caratterizzate da una temperatura simile a quella del centro Europa che consente di apprezzare il paesaggio senza dover ricorrere ad un abbigliamento tecnico. Per questo motivo, è una meta ideale sia per l’estate sia per l’inverno.

Viaggio da sogno tra i fiordi norvegesi

Nelle Lofoten, nei pressi dei fiordi della Norvegia, una grande varietà di flora e di fauna rendono l’arcipelago un luogo di pace immerso nella natura. Qui è facile perdersi tra le straordinarie montagne verdeggianti e respirare la tranquillità insieme al cinguettio degli uccelli.

In queste isole è possibile lanciarsi in trekking, fare immersioni subacquee e surf, sciare e pescare. Ma non è tutto, l’arcipelago è costellato di sprazzi di natura ricchi di rifugi, pascoli e villaggi. Pertanto, anche le passeggiate tra gli scenari autoctoni permettono di vivere un’esperienza unica.

Ad ogni modo, non vi è modo migliore di esplorare questo angolo della Norvegia dell’escursionismo. Infatti, i sentieri sono molti e collegano diversi punti dell’arcipelago. Ecco alcuni dei trekking più conosciuti.

Trekking nelle Lofoten

La montagna più ambita delle Lofoten è di sicuro il Svolværgeita, una conformazione rocciosa da cui è possibile ammirare la città di Svolvær, ossia quella che è conosciuta come la capitale dell’arcipelago norvegese.

Un altro intrigante percorso escursionistico è l’Eggum – Unstad. Questo sentiero è tra i più facili delle Lofoten e consente di percorre per circa tre ore i pendii alla base di una piccola montagna affacciata sul Mare del Nord. Qui è possibile ammirare anche la Hode, una delle attrazioni più apprezzate delle isole norvegesi.

Uttakleiv – Haukland è un trekking di quattro chilometri che attraversa due delle spiagge più affascinanti delle Lofoten. Anche per questo motivo, il percorso escursionistico è considerato come uno dei sentieri da non perdere in assoluto. La via si snoda tra la vegetazione che circonda il monte Veggen e può essere percorso in entrambi i sensi.

lofoten, Norvegia

Il villaggio di Svolvær

Capitale indiscussa dell’arcipelago, Svolvær è un villaggio di pescatori situato sulla costa meridionale di Austvågøy ed è il centro principale da cui poter pianificare le giornate di escursione ed esplorazione.

Come accennato prima, dalla montagna vicina è possibile apprezzare un panorama mozzafiato e giungere sui giganteschi massi rocciosi in vetta. Questa è una meta perfetta per chi ama la natura e vuole contornare il viaggio con una magnifica aurora boreale.

Henningsvaer

Conosciuto come uno dei borghi più belli delle Lofoten, Henningsvaer è un villaggio che si estende su due isole: Heimøya e Hellandsøya. Lo scenario offerto da questo incantevole paese è incredibile. Qui, infatti, viuzze di pietra si addentrano tra le casupole di legno e variopinte. Infine, come sfondo, le montagne si stagliano verso l’alto creando uno spettacolo da sogno.

La Norvegia in fin dei conti è costellata di arcipelaghi e fiori dal valore inestimabile. Ad oggi, le Lofoten sono tra le isole norvegesi più apprezzate grazie anche alla varietà di opzioni che offre. Natura, attività all’aperto, lande sconfinate e panorami dall’alto regalano emozioni pure che solo chi le visita può comprendere. Ed è per questo che il singolare scenario è tutelato così da conservare intatte le sue meraviglie.

Fabio Guarino – MDT Staff

Scrivi un Commento

vedi commenti