Olanda, una terra immersa nella natura

L’Olanda è un paese all’avanguardia da sempre attiva nel campo dell’innovazione e del progresso. La loro posizione strategica con il porto di Rotterdam e la loro visione economica e sociale del mondo hanno reso i Paesi Bassi una delle nazioni più forti al mondo. Tutto questo nonostante le modeste dimensioni del territorio e il piccolo inconveniente di essere una terra al di sotto del livello del mare. 

Questa regione europea vanta anche un patrimonio paesaggistico e naturale piuttosto suggestivi. Spesso, in particolare sulle cartoline, l’Olanda viene immortalata con distese sconfinate di tulipani o i tipici mulini a vento adoperati negli anni che furono. Ma la verità è che oltre l’apparenza si celano notevoli scenari naturalistici incontaminati. 

Una caratteristica molto affascinante dell’Olanda è l’abbondante presenza di boschi, parchi e spazi verdi in ogni città. Ad esempio, Amsterdam è ricca di aree verdi e il Vondelpark è il simbolo della città oltre alle note attrazioni turistiche. Così anche Tilburg, una conurbazione poco distante da Eindhoven che con i suoi percorsi naturalistici nelle prossimità degli argini dei canali rende la vista molto più naturalistica. Ma in qualunque località si vada, il risultato è lo stesso: boschi e parchi decorano ogni centro urbano dei Paesi Bassi. 

Inoltre, non si possono omettere i caratteristici paesaggi di alcuni dei parchi nazionali e delle riserve naturalistiche più belle del paese. Infatti, l’Olanda vanta alcune delle meraviglie paesaggistiche riconosciute a livello mondiale che delineano i tratti distintivi di questo luogo assolutamente affascinante.

Mare dei Wadden

il Mare dei Wadden da alcuni anni è entrato a far parte dei siti patrimonio dell’umanità UNESCO. Questa località è un paradiso terrestre che viene scolpito dal vento e dalle maree. Ogni giorno, in questa area dei Paesi Bassi, le condizioni atmosferiche e l’azione del mare scolpiscono l’intero paesaggio modificando i suoi contorni e rendendolo ogni giorno diverso dall’altro. Un’esperienza straordinaria da apprezzare appieno. 

Lontano dai centri urbani e immerso nella natura selvaggia, nel mare di Wadden si possono esplorare i fondali e i prati salmastri immersi in una pace profonda. La notte il cielo risplende con il riflesso delle costellazioni e la via lattea che in quella zona si può ammirare in tutte le sue sfaccettature. In pratica, un vero angolo incontaminato tutto da vivere. 

natura olanda

Il Parco Nazionale Sallandse Heuvelrug

Il Parco Nazionale Sallandse Heuvelrug è una riserva naturale molto vasta dove boschi e lande desolate si rincorrono dando vita ad uno scenario incredibile. In questa zona si estende una delle più grandi brughiere ininterrotte d’Europa. Fauna e flora hanno trovato dimora in questa area dell’Olanda e grazie alla presenza di alcuni punti panoramici, avvolti da una sensazione di pace e tranquillità è possibile lasciarsi dominare dalla vastità dello scenario.

Parco NLDelta

Il parco NLDelta è un capolavoro tutto olandese. Infatti, in questa area al di sotto del livello del mare, le tecniche all’avanguardia dell’Olanda hanno portato alla creazione di questo sito naturale unico. Inoltre, questo parco è meta di numerosi uccelli e pesci migratori che ogni anno si ritrovano sulle sponde salmastre per nidificare e incontrare i propri simili. 

In questa terra è possibile osservare l’arte ingegneristica olandese che ha raggiunto livelli straordinari. Ad esempio, si può ammirare il complesso delle tecniche avanzate utilizzate per contenere l’acqua, per trarne beneficio e per modellare il paesaggio a proprio beneficio. Qui i mulini sono l’opera patrimonio dell’Unesco più singolari e danno quel tocco di magico ad un luogo già incredibile di suo. 

Isola di Tiengemeten

A pochi passi dalla città di Rotterdam sorge un’isola frutto della tecnologia all’avanguardia dell’Olanda. L’isola di Tiengemeten è un progetto di sviluppo naturale tra i più importanti del paese e ospita specie faunistiche e floreali autoctoni da poter osservare nel proprio habitat naturale. Canneti, pascoli, paludi e decine di specie di uccelli acquatici creano le basi per un costrutto artificiale dagli esiti positivi. In pratica, dalla città si possono raggiungere aree naturalistiche in men che non si dica e godere dell’area selvaggia e incontaminata. 

Olanda mulini a vento

Giungla del Biesbosch in Olanda

Un altro luogo molto interessante è la Giungla del Biesbosch. In particolar modo, il parco nazionale De Biesbosch è caratterizzato dalla presenza di un lago affetto da fenomeni di marea. Questa riserva è ricca di verde e ospita diverse specie di animali. È soprannominata giungla a causa della stagione estiva in cui si tinge di verde e diventa così fitta da sembrare una foresta in stile tropicale. Qui è consigliato l’utilizzo di mezzi acquatici per esplorare l’area per via della presenza di molta acqua. 

Parco Nazionale Oosterschelde

In Olanda abbondano le zone paludose a causa della condizione territoriale che penalizza il paese a causa delle numerose terre sommerse. Eppure, come nei casi già precedentemente citati, l’uomo è riuscito a domare la natura e a ricavarne benefici. Anche per quanto riguarda il parco nazionale Oosterschelde, paludi, lande e zone fangose sono state rivalutate a scopo naturalistico. La marea disegna le linee del paesaggio e per due volte al giorno, l’intero scenario cambia i suoi connotati trasformandosi in qualcosa di raro e affascinante. 

Le aree naturalistiche sul suolo olandese sono diverse e queste elencate qui sono soltanto parte del patrimonio naturale locale. Scoprire i Paesi Bassi è un’esperienza unica che non ha niente a che vedere con i soliti stereotipi legati ad Amsterdam. Esplorare l’Olanda è vivere un’avventura in un luogo incontaminato, curato e progettato per resistere nel tempo e offrire emozioni ai viaggiatori. 

Fabio Guarino – MDT Staff

Scrivi un Commento

vedi commenti