Scegliere le scarpe da trekking: consigli pratici per un’escursione perfetta.

Uno dei dilemmi più grandi di ogni escursionista è come scegliere le scarpe da trekking adatte alle proprie esigenze. Le scarpe da trekking fanno parte dell’attrezzatura base necessaria per intraprendere un’escursione; indossare una giusta calzatura permette di godersi il trekking nel comfort più completo. Quali sono quindi i parametri con cui scegliere le scarpe da trekking?

Tipo di terreno

Il tipo di terreno che si vuole percorrere è il primo parametro da considerare per scegliere le scarpe da trekking. Sui sentieri semplici, come zone collinari e percorsi pianeggianti, sono sufficienti delle scarpe flessibili che garantiscono una buona mobilità del piede. Queste sono definite scarpe da trail running, basse e con una buona ammortizzazione. I sentieri irregolari sono percorsi misti, il terreno non sempre è agevole e bisognerà affrontare salite e discese di medio dislivello. Per questo genere di percorso è consigliabile una scarpa da avvicinamento, calzature più rigide e alte che garantiscono una maggiore stabilità della caviglia. Se si vuole affrontare un percorso escursionistico o un fuori sentiero è bene scegliere una scarpa tecnica che abbia delle ottime prestazioni. Queste scarpe hanno una suola più rigida e hanno dei rinforzi che le rendono più pesanti. In questi casi si preferisce una calzatura impermeabile in Gore Tex o in pelle per proteggere il piede dall’umidità.

Durata del percorso

Il secondo parametro indispensabile per una buona scelta delle scarpe da trekking è la durata del percorso. Bisogna valutare la lunghezza del sentiero e il tipo di attrezzatura che si vuole portare con sé. Alcuni sentieri possono essere brevi ma con una difficoltà considerevole, e in questo caso si sceglierà una scarpa abbastanza rigida per evitare lesioni durante la camminata. In altri casi il sentiero potrebbe essere lungo anche se di difficoltà minore per cui sarà sufficiente una scarpa più morbida. Anche la scelta dello zaino può essere determinante per scegliere le scarpe nel modo più appropriato possibile. Uno zaino pesante comporta una maggiore difficoltà nei movimenti per cui sarà opportuno scegliere una scarpa rigida e che copra bene le caviglie. Per percorsi brevi si consiglia sempre di portare il minimo necessario così da diminuire il carico e garantire un maggiore comfort durante la salita.

Livello di preparazione

Prima di acquistare delle scarpe da trekking bisogna chiedersi quale sia il proprio livello di preparazione. Se si ha poca esperienza, l’ideale è iniziare con percorsi semplici e brevi. In queste occasioni, una scarpa da trail running o da avvicinamento sarà sufficiente e permetterà al piede di abituarsi al tipo di allenamento. Gli escursionisti esperti che desiderano affrontare percorsi con grandi dislivelli dovranno invece orientarsi su una scarpa più tecnica che garantisca stabilità, protezione e durabilità.

Periodo

Non bisogna dimenticare che ogni stagione ha le sue caratteristiche. In estate il piede tenderà a sudare di più, quindi si preferiscono scarpe più leggere. In inverno saranno necessarie calze più pesanti, quindi il piede avrà meno spazio per muoversi e dovrà essere ben protetto dal freddo.

Scegliere le scarpe da trekking perfette per le proprie esigenze non è mai semplice; per questo motivo si consiglia sempre di non acquistare questo genere di calzature online: è sempre preferibile provarle in negozio dove persone competenti saranno in grado di aiutarvi in caso di dubbi o incertezze. L’ideale è provare tante scarpe diverse così da trovare il modello più confortevole. Se sei indeciso tra due diversi numeri di scarpe ricorda sempre che il piede tende a gonfiarsi durante le escursioni, perciò è più indicato optare per il numero maggiore.

Vedi anche Come scegliere lo zaino da trekking!

Eva D’Onofrio – MDT Staff

Scrivi un Commento

vedi commenti